Warcraft III: Reign of Chaos , recensione

Recensioni Videogiochi

Ciao!

Hai mai sentito parlare di World of Warcraft? Forse lo conoscevi già perché è, probabilmente, il più famoso MMORPG della storia.

In entrambi i casi sappi che il suo successo è anche dovuto alla enorme fama che è riuscito a ricavarsi il suo predecessore, spesso votato come uno dei RTS migliori della storia: Warcraft III: Reign of Chaos.

Uscito nel 2002, è stato uno dei prodotti di punta della famosissima casa di videogiochi Blizzard e, come detto, è riuscito a far nascere un nugolo di fan talmente ampio che un gran videogame come World of Warcraft ha unito in un unico prodotto redditizio per la casa americana.

Warcraft III: Reign of Chaos si presenta, da una parte, come un classico RTS in cui si scontrano 4 razze giocabili (umani, orchi, non-morti ed elfi della notte) ognuna con le proprie abilità e caratteristiche, dall’altra parte ha introdotto interessanti novità che poco si erano viste nei predecessori.

Razze e gameplay

Innanzitutto introdusse gli eroi, potenti unità che possono avanzare di livello accumulando esperienza e che possono resuscitare un numero infinito di volte, secondariamente la presenza di un “limitatore di risorse”: quando il vostro esercito comincerà a diventare imponente, dovrete pagare un tributo variabile col numero di unità in vostro possesso che limiterà le vostre entrate di oro.

orchi warcraft III

Due eroi degli orchi al comando di un battaglione

Quest’ultima introduzione ha permesso che ognuno potesse sviluppare la strategia ritenuta più opportuna senza avere giocatori che con poche strutture e tantissime unità nei primissimi momenti della partita potessero sopraffare facilmente gli altri (parlo soprattutto della parte multiplayer).

Gli umani sono un buon compromesso tra tutte le razze: hanno buone capacità difensive, possono guarire molto velocemente le unità e potenziare a dovere i propri edifici.

umani warcraft III

Umani che attaccano i non morti

I non-morti puntano sul numero delle unità e sull’accumulo veloce di risorse; possono anche evocare cadaveri che combattano temporaneamente al proprio fianco.

Gli orchi sono la razza più offensiva; le unità sono costose ma molto resistenti ed infliggono ingenti danni. Possono anche rubare risorse distruggendo gli edifici nemici.

Gli Elfi della Notte sono votati all’attacco a distanza e possono nascondersi di notte e spostare la propria base ogni volta che si finiscono le risorse in una zona.

elfi della notte Warcraft III

Elfi della notte

Ma basta questo a far nascere un videogame che rimarrà nella storia?? Ovvio che no…

Questo gameplay molto semplice ed intuitivo e dall’altra parte molto coinvolgente ed adrenalinico è stato unito ad una trama da film (che infatti Hollywood ha contribuito a mettere in scena con alla regia il bravissimo Duncan Jones) molto interessante ed a filmati in computer grafica molto accurata che fanno invidia anche a videogiochi più recenti.

È possibili svolgere la campagna (divisa in quattro atti, una per le diverse razze) molto lunga e con molte missioni diverse da svolgere, la schermaglia (ossia una classica partita in cui dovremo sconfiggere gli avversari senza perdere tutte le nostre basi) o partite in multiplayer (in cui vi sono classiche schermaglie o mappe create dagli utenti in cui svolgere divertenti scenari).

Apro una piccola parentesi sul World Editor di Warcraft III.

A mio parere è stato fatto a regola d’arte, molto accuratamente, e ha permesso la creazione di molte mappe divertenti ed addirittura ha contribuito a far nascere un’altro famosissimo videogame online: la serie DOTA di cui ho parlato del secondo episodio in questa guida.

Le mappe e gli scenari sono, inoltre, ricche di ogni tipo di creatura ostile: dai draghi agli ogre, dai troll ai giganti di granito che renderanno la vostra esperienza di gioco ancora più straordinaria.

non morti warcraft III

Scontro tra orchi e non-morti

La trama, come detto, è molto bella e coinvolgente; puoi leggerla tutta nella mia guida Warcraft III: Reign of Chaos – Trama e Soluzione Completa.

I trucchi (se hai particolari difficoltà a superare un livello) li puoi trovare in quest’altra guida: Warcraft III – Trucchi.

Conclusioni

Un videogame che è di diritto nei miei preferiti e si presenta come un best seller di tutti i tempi.

Merita di essere giocato almeno una volta nella vita per comprendere come si sia arrivati alla trama di World of Warcraft e magari prima di guardare il film!

Non dirmi che non ci hai mai giocato! Non lo conoscevi o non lo ami? Oppure ti è piaciuto? Discutiamone nei commenti! Farò il possibile per rispondere a tutti!

Alla prossima!

Warcraft III: Reign Of Chaos

Warcraft III: Reign Of Chaos
8.2

Gameplay

9/10

    Durata

    8/10

      Divertimento

      9/10

        Grafica

        7/10

          Pro

          • Trama da film
          • Missioni RTS e RPG per il massimo divertimento
          • Multiplayer che ha ispirato una miriade di successori

          Contro

          • Audio dei personaggi un po' ripetitivo
          • Alcune missioni possono risultare noiose

          Hey! Ti sei dimenticato dell'ebook gratuito?

          Inserisci email e password, ci vogliono solo 5 secondi!

          La tua email la terrò segreta e non la darò a terze parti. Odio lo SPAM quanto te ;)