Che cosa è un malware?

Computer Informatica di base

Definizione

In Informatica, intendiamo con malware una grande categoria che comprende tutti quei programmi che possono arrecare un qualsiasi tipo di danno ad un computer, a una rete di computer o a particolari utenti del computer.

I danni possono essere di varia natura: dal furto di credenziali o informazioni personali o riservate, al costringere l’utente ad inviare consapevolmente o meno denaro, dal dirottamento della navigazione su server stranieri o semplicemente dal rovinare l’esperienza informatica degli utenti di un PC.

È formato dall’unione di due parole inglesi: mal- che sta per malicious ossia malvagio e -ware che sta per software.

Ci sono diversi tipi di malware che si possono incontrare in giro per la rete, vediamo una breve definizione di ognuno.

Tipi di Malware

  • i virus sono delle particolari parti (delle particolari righe di codice sorgente) di un programma che, proprio come i virus che attaccano gli esseri umani, possono infettare dei programmi “sani” per scrivere al loro interno una copia fedele del loro codice ed usarla per infettare altri programmi non ancora contagiati; molto spesso la parola virus viene usata come sinonimo di malware anche se impropriamente;

     

  • i trojan (o cavalli di troia) sono una particolare categoria di malware che cela il proprio codice infetto all’interno di un programma utile (o apparentemente tale) per far sì che l’utente non si accorga della loro presenza;

  • i rootkit, malware molto pericolosi perché riescono a prendere il controllo del sistema che infettano con privilegi amministrativi senza autorizzazione da parte dell’utente;

     

  • gli spyware, particolari malware che rubano informazioni che l’utente inserisce durante la navigazione in Internet per trarre profitto dalla sottrazione di denaro o dall’invio di pubblicità indesiderata;

     

  • i worm, simili ai virus, con la differenza che non infettano altri programmi ma direttamente altri computer autoinviandosi via email o con altri mezzi (hanno anche la particolarità di mettersi in esecuzione automatica all’accensione della macchina e fino al suo spegnimento);

     

  • i dialer, che non sono altro che programmini in grado di cambiare la connessione Internet dell’ignaro utente facendolo connettere tramite numeri telefonici ad alta tariffazione per trarne un guadagno illegittimo;

     

  • i rogueware, programmi che si fingono antispyware e rivelano all’utente che il proprio computer è infetto (anche se non è vero) e per ripulirlo deve scaricare una versione a pagamento (che probabilmente finge di funzionare o addirittura non verrà mai scaricata una volta pagato);

     

  • i ramsonware, malware che limitano l’accesso alle funzionalità del proprio PC e chiedono un riscatto (ramson in inglese) in denaro per liberarlo (anche pagando non verrebbe liberato comunque);

     

  • gli adware, programmi che aprono, senza il consenso dell’utente, pubblicità per indurlo a comprare una versione “premium” del programma infetto che non visualizza nessun annuncio pubblicitario;

     

  • i malvertising, programmi che aprono pagine di pubblicità fraudolenta che probabilmente servono a scaricare nuovi e più pericolosi malware;

     

  • i rabbit o bacteria o wabbit sono malware che replicano la propria immagine su disco o il proprio consumo di memoria RAM sino a bloccare completamente l’uso del PC;

     

  • gli hyjacker, malware che dirottano le pagine web visitate dall’utente su altre per guadagnare con gli accessi e la visualizzazione di pubblicità;;

     

  • backdoor, programmi che sono in grado di aprire “porte di servizio” (il significato letterale del termine) non protette dalle protezioni del computer per farvi entrare malware ancora più pericolosi;

     

  • keylogger, software (o hardware) in grado di intercettare tutto quello che viene digitato sulla tastiera del malcapitato (per esempio per sottrarre determinate password);

     

    e molti altri ancora… (purtroppo)

malware squalo in internetOgni giorno vengono immessi sulla rete centinaia di nuovi malware e la protezione del proprio computer deve essere la più efficace possibile.

Sul mio blog trovi quali siano i migliori strumenti di protezione del momento con tanto di recensione e pareri personali su ogni prodotto.

Ti ricordo che non ti farò MAI scaricare nessun prodotto che contenga un malware o programmi inutili che mai risolveranno i tuoi problemi.

Per ripagare gli sforzi che metto ogni giorno nello scrivere questi articoli che ne dici di condividere questa guida sul tuo social network preferito? Grazie mille!

Aiuta anche tu a rendere il Web un posto migliore!

Ciao!

Alex

Hey! Ti sei dimenticato dell'ebook gratuito?

Inserisci email e password, ci vogliono solo 5 secondi!

La tua email la terrò segreta e non la darò a terze parti. Odio lo SPAM quanto te ;)